Antiche Civiltà
Continenti Perduti
Antiche Divinità
Paranormale
Il Mondo Wicca
Misteri
Vampirismo
Personaggi Storici
Ordini Storici
Le Sette Meraviglie
In Vetrina

 Chat
 Forum
 Le Vostre Esperienze
 Linea del Tempo
Link Utili
Contattaci
Collabora
Staff
Note Legali

CURRENT MOON
moon phases

Mondo Wicca

LE FESTE WICCA

Si dividono in Sabbat e Esbat. Nell'Esbat si festeggia la Madre, nei giorni di Luna piena, invece durante il Sabbat si festeggia il Padre.

Sabbat La Ruota dell'anno: I nomi dei sabba e le spiegazioni che seguono fanno parte della tradizione celtica. Vi sono numerosi paralleli con le tradizioni greche e italiane, anche se variano a seconda dei diversi cicli agricoli.

Esbat Nell'Esbat si festeggia la Luna e quindi la Dea, la Madre. L'Esbat si festeggia ogni 28 giorni e cioè a ogni luna piena. Quando la luna è piena emana molta più Energia e segna il momento ideale per dei riti magici che si caricheranno di maggior potere. L'Esbat al contrario del Sabbat si festeggia durante la notte, i colori adeguati per i riti sono il bianco o l'argento.

  • 31 Ottobre, Samhain
  • 21 Dicembre, Yule
  • 2 Febbraio, Imbolc
  • 21 Marzo, Oestara
  • 1° Maggio, Beltane
  • 21 Giugno, Litha
  • 1° Agosto, Lughanassadh
  • 21 Settembre, Mabon

Samhain, 31 Ottobre La vigilia dell'anno nuovo secondo il calendario celtico wicca. E' la notte in cui i confini tra i mondi si assottigliano, in cui onoriamo gli spiriti dei nostri antenati che vengono a farci visita. E' anche la notte in cui la Dea entra negli inferi, e noi entriamo nel tempo del sogno. La tradizione cristiana si è appropriata di questa festività e l'ha ribattezzata Ognissanti. La tradizione popolare chiama questa festa Halloween.

Yule, 21 Dicembre Yule è il solstizio d'inverno, la notte più lunga dell'anno. E' la nascita del Dio e della Dea. Da questo giorno in poi, le giornate tornano ad allungarsi. E' simbolo di vita che non finisce mai.

Imbolc, 2 febbraio In galeico imbolc significa "nel grembo" ed è la festa che celebra le prime manifestazioni del ritorno della vita. La Dea si riprende dalle fatiche della gravidanza e iniziano a vedersi i primi segni di questo nella natura che comincia a rinascere. Il Dio ancora molto giovane inizia a librare i primi passe e la sua forza in ascesa riscalda sempre più i giorni.

Oestara, 21 marzo Equinozio di primavera, il giorno sacro in cui la luce e le tenebre sono in perfetto equilibrio. Gli Dei risvegliano la primavere e con lei la Natura: la Madre dona nuovamente fertilità alla terra e il Padre ormai adulto accresce le nuove vite che sbocciano. Oestara è la dea germanica della terra fertile, e i suoi simboli sono le uova, i conigli e i fiori che ci ricordano le sue benedizioni.

Beltane, 1° maggio E' il giorno sacro in cui la giovane Dea e il Dio s'incontrano per la prima volta e si innamorano, è il giorno dell'amore che esplode in tutta la sua fertile potenza. E' una celebrazione dell'estasi dell'amore che riempie la terra con le gemme della vita. Le donne portano corone di fiori e danzano attorno all'albero di magio per festeggiare la fertilità della terra.

Litha, 21 giugno Il solstizio d'estate, il giorno più lungo dell'anno, e da questo momento in poi le giornate si accorceranno sempre più. E' il giorno adatto ad ogni incantesimo perché è il giorno di potere del Dio soprattutto per purificare, salute e fertilità.

Lughnassadh, 1 agosto E' la celebrazione del primo raccolto, in cui si ringrazia la terra per i suoi doni. E' anche una veglia per il dio celtico del sole, Lugh, che scende negli inferi al tramonto. Viene festeggiato con giochi e corse, danze e fuochi rituali.

Mabon, 21 settembre L'equinozio d'autunno nuovamente la luce e l'oscurità sono in perfetto equilibrio, anche se il mondo si avvia verso la notte. Il Dio, stanco si prepara alle tenebre. La Dea triste di questo assopisce la natura.

Principi Wicca
Potere della Magia
Il Rede
Strumenti di Magia
Le 13 mete di una strega
Feste Wicca
Il relativismo nella Wicca

ilportaledeltempo.it © 2019


Ideato da:
AxuriavonLionel
WebDesign & Script:
MiPnamic