Antiche Civiltà
Continenti Perduti
Antiche Divinità
Paranormale
Il Mondo Wicca
Misteri
Vampirismo
Personaggi Storici
Ordini Storici
Le Sette Meraviglie
In Vetrina

 Chat
 Forum
 Le Vostre Esperienze
 Linea del Tempo
Link Utili
Contattaci
Collabora
Staff
Note Legali

CURRENT MOON
moon phases

Paranormale

a cura di P.P

Il Paranormale :

Cosa definisce, propriamente, la parola " Paranormale " ? Questa espressione non mira tanto a descrivere dei fatti più o meno strani o leggendari, presenti spesso nei racconti e nelle tradizioni dei popoli del passato o in quelli a noi più recenti : esprime invece un significato chiaro e profondo non da tutti conosciuto, il quale sta alla base pure delle considerazioni nate a seguito di studi a carattere scientifico che, dall'ieri all'oggi, nell'ultimo secolo, sono stati possibili produrre sul tema.

Il termine, il cui conio risale ai primissimi anni del 1900, e che in Italia verrà a trovarsi ufficialmente sulla " Enciclopedia Italiana " per la prima volta nel 1935, è stato introdotto dal metapsichista francese Charles Richet, ad indicare tutto il complesso delle fenomenologie che, nell'Ottocento ed ancor prima, non avendo ancora ricevuto una chiara definizione e suddivisione di semantica, per loro natura si ponevano al di fuori dei canoni razionalisti umani di scuola positivista : questi accadimenti infatti eran ora associati al complesso dei " fenomeni spiritici ", ora a quello dei " fenomeni psichici ", ai " fenomeni miracolosi, preternaturali o soprannaturali ", oppure all'anomalistica in generale e così via. Questo termine, dunque, ebbe il pregio soprattutto di raggruppare argomenti così differenti in un'unica materia d'indagine, che al suo interno manterrà a seguito chiare divisioni.

Tale parola esprime letteralmente il concetto di " Tutto ciò che si presenta a fianco ( in greco, parà ) della normalità ", e, nella sua più recente accezione, identifica tutti quei fatti che, pur inquadrati nella realtà, disattendono le leggi scientifiche e le aspettative cosiddette razionali che l'uomo, col tempo, ha saputo ordinare per spiegare la realtà in cui vive. Ecco che, nella paranormalità, vengon contraddetti i principi generali della realtà riconosciuta come naturale e normale, quali il fatto che : 1) il mondo esterno possa essere conosciuto solo attraverso il canale dei sensi fisici ; che 2) è impossibile agire fisicamente su di un oggetto senza l'ausilio di un'energia fisica conosciuta lì applicata ; e che 3) è impossibile, in un fenomeno, che l'effetto preceda la sua causa, nello spazio e nel tempo.

Per la verità, come abbiamo visto, è solo nell'era odierna che si usa il termine "Paranormale ", giacché, se nel passato storico questi fatti rientravano più nel concetto di sfera occulta o di fenomenologia preternaturale o soprannaturale, l'odierna avanzata delle scienze positiviste negli ultimi centocinquant'anni ha fatto sì che, questi fatti, non si ponessero più sopra al concetto di " natura " come Creazione, ma, di fianco al concetto di " natura " come insieme di eventuali leggi e fenomeni fisici prodotti infine da un ipotetico caso o stabiliti da assiomi matematici riproducibili.

Il Paranormale, visto invece come tematica, raggruppa a sé numerose discipline che si prefiggono lo studio, la catalogazione e l'eventuale produzione di tutta la serie di fenomenologie che il tempo ha concesso fin qui di notare, e, constatando il fatto che tali fenomeni siano per la maggior parte del tutto spontanei, e per una esigua rimanente parte siano possibili da indurre in particolari casi, da qui, son nate ulteriori divisioni concettuali per meglio ordinarli. I fenomeni paranormali ricorrono nella storia dell'uomo fin dalla più remota antichità, e reperti testimoniali di tali fatti ( che pur oggi si producono ) son sempre esistiti, segnati come memoria storica dalle prime tavolette di creta fino ad oggi. In realtà, non ci troviamo a descrivere dei modelli di fenomeni chiusi e cristallizzati in stereotipi : hanno, questi, bensì una continua evoluzione e crescita : fatti che, disattendendo le leggi della scienza positivista ed i metri della logica umana si producono ugualmente, con una coerenza che mostra la necessità di cambiare, verso di essi e dunque verso la natura, i nostri metri e modelli interpretativi che crediamo immutabili e costanti. Tali fatti non sono dunque solo eventi inerti : spesso dimostrando chiaramente anche un principio di intelligenza e volitività che, tuttavia, l'uomo non sa associare alle fonti conosciute che più spesso indica e studia per definire i vari perché di ciò che lo circonda.

Oltre ad essere un piccolo omaggio verso la meraviglia che costantemente la Creazione ci mette negli occhi e nella mente, l'approfondimento che anche grazie anche a voi svolgeremo su queste tematiche sarà pure motivo di serio interrogativo per chiedersi se davvero non ci sia più nulla da scoprire, se ciò che è stato scoperto rispecchi davvero una verità stabile, e, questo rappresenti da vicino un utile spunto per stuzzicare quella sana curiosità che è sempre indice della più bella e vera ricerca. Partendo dall'analisi di questi fatti, nuovi interrogativi saranno dunque posti per raggiungere una consapevolezza sempre maggiore.

Poltergeist
Casi di Poltergeist
Fantasmi
Spiritismo
Proiezione
Reincarnazione
Esperienze Extracorporee
Necronomicon
Stimmate / Stigmate
Glossario
Ghost Hunter
Medium e Contatti
Metafonia
Le Banshee
Presenze Invisibili
Intro all'ipnosi
Colloqui con l'aldilà
Jung e il Fantasma
Una porta sull'aldilà

ilportaledeltempo.it © 2017


Ideato da:
AxuriavonLionel
WebDesign & Script:
MiPnamic