Antiche Civiltà
Continenti Perduti
Antiche Divinità
Paranormale
Il Mondo Wicca
Misteri
Vampirismo
Personaggi Storici
Ordini Storici
Le Sette Meraviglie
In Vetrina

 Chat
 Forum
 Le Vostre Esperienze
 Linea del Tempo
Link Utili
Contattaci
Collabora
Staff
Note Legali

CURRENT MOON
moon phases

Padre Ulderico Pasquale Magni: colloqui con l'aldilà

a cura di Alberto Rossignoli

Magni

Padre Ulderico Pasquale Magni, nato nel 1912, di origini toscane, è una leggenda nel mondo della teologia e della filosofia: grande e riconosciuto esperto di epistemologia, con libri, articoli e conferenze , da 70 anni è sulla cresta dell'onda come straordinario mediatore tra scienza, fede e fenomenologia paranormale. La sue teorie, certamente originali e suggestive, ma sempre degne di rispetto e considerazione, risultano apprezzate e condivise anche da coloro che si dichiarano ostili alle tematiche inerenti al paranormale. Dalle sue parole, si apprende che egli ha insegnato filosofia della scienza e, trovandosi spesso davanti problematiche "di confine" , ha sentito il desiderio, per meglio studiarle e comprenderle, di approfondire la fisica teorica, la fisica quantistica e la fisica einsteiniana. Infatti, a suo dire, è stato proprio tra gli uomini di scienza del tormentato Novecento che ha avuto le prove della presenza, compenetrato in questo nostro mondo fisico, dell'Aldilà. Da uomo di Chiesa, è limpido nell'affermare l'indisponenza delle gerarchie ecclesiastiche di fronte alla questione "paranormale", ma forse hanno ragione, dal momento che , in questo universo dai nebbiosi confini abbondano le frodi; tuttavia, se posti di fronte a dimostrazioni serie, coerenti e ineccepibili, non appaiono ostili. Veniamo alla questione centrale. Padre Magni afferma che esiste effettivamente un modo valido di comunicare con l'Aldilà, e lui l'ha sperimentato, dopo aver fatto diverse esperienze di trasmissione del pensiero e dopo essersi dedicato alla psicofonia, non senza, è doveroso scriverlo, essersi imbattuto in esperienze poco serie. Ma su cosa poggiano le sue convinzioni circa la serietà e l'attendibilità dei fenomeni paranormali? Principalmente,sulle conoscenze della scienza più avanzata, considerando che, ovviamente, la scienza attuale si è evoluta rispetto a cento anni fa. Quando, nel 1897, si scoprì l'elettrone, si comprese che l'atomo non era indivisibile, bensì possedeva un suo interno. Da qui, la civiltà dell'elettronica. Ma è stato soprattutto lo sviluppo della teoria della luce a dare il via ad una nuova rivoluzione. Perché? L'elettrone è composto da altre minuscole particelle, ma al contempo genera il fotone, la più piccola scintilla di luce, scevro da materia e corporeità. Per arrivare alla definizione di "paranormale" è basilare il riferimento al fotone: il paranormale, infatti, proprio come il fotone, non può essere spiegato con la logica della materia. Padre Magni, con le sue ricerche, è partito da Guglielmo Marconi e dai suoi studi sul "senza filo". La nostra civiltà, infatti, la nostra tecnologia, riservano grande importanza alle strumentazioni senza filo. Prendiamo il telefonino, ad esempio. Con esso si parla attraverso le corde vocali, dunque mediante la materia, ma quel che si dice raggiunge distanze notevoli senza contatti con la materia. E quando si termina di parlare, la voce prosegue il suo viaggio sotto forma di fotoni: chissà dove potrebbe arrivare dopo soli dieci minuti! E il bello è che la tua immagine fotonica seguita a restare viva anche quando il corpo materiale incontra l'inevitabile disfacimento. Ciò pone degli interrogativi circa la,modalità di concezione dell'Aldilà: è proprio il sopra citato fotone che intraprende il viaggio verso un'altra dimensione; l'atomo non può restare legato alla teoria ondulatoria, tuttavia il fotone sì. Padre Magni conclude l'intervista con un'asserzione per certi versi sconcertante e consolante al contempo: "l'unica religione che oggi è in sintonia con le nuove scoperte dell'umanità è la religione cristiana, quella di un Dio che si fa uomo, la parola che si fa carne". Che abbia ragione? Forse sì, ma solo nell'accezione di un cristianesimo libero, non vincolato dai dogmi del papato romano…

Fonti:

Gente, 1 novembre 2007, n. 44 (? incerto), Roberto Allegri, Ho parlato con l'Aldilà

Poltergeist
Casi di Poltergeist
Fantasmi
Spiritismo
Proiezione
Reincarnazione
Esperienze Extracorporee
Necronomicon
Stimmate / Stigmate
Glossario
Ghost Hunter
Medium e Contatti
Metafonia
Le Banshee
Presenze Invisibili
Intro all'ipnosi
Colloqui con l'aldilà
Jung e il Fantasma
Una porta sull'aldilà

ilportaledeltempo.it © 2019


Ideato da:
AxuriavonLionel
WebDesign & Script:
MiPnamic