Antiche Civiltà
Continenti Perduti
Antiche Divinità
Paranormale
Il Mondo Wicca
Misteri
Vampirismo
Personaggi Storici
Ordini Storici
Le Sette Meraviglie
In Vetrina

 Chat
 Forum
 Le Vostre Esperienze
 Linea del Tempo
Link Utili
Contattaci
Collabora
Staff
Note Legali

CURRENT MOON
moon phases

Ordini Storici

La verità sugli "Illuminati"

Illuminati

Galileo Galilei e Gian Lorenzo Bernini erano "Ilumminati": facevano parte di una società segreta nemica di tutte le religioni e si riunivano nella chieda dell'illuminazione, in Castel Sant'Angelo a Roma…Almeno secondo Dan Brown, autore di Angeli e Demoni, il libro che in seguito al successo del suo Codice Da Vinci, sta vendendo in Italia 300 mila copie. Gli Illuminati, afferma Brown, controllerebbero ancora oggi i governi delle nazioni più potenti del mondo, le banche e sarebbero al centro di numerosi intrighi internazionali. Ben poco di quello che racconta lo scrittore, però è vero. Tranne un paio di cose. Primo, gli Illuminati sono realmente esistiti e ci sono ancora. Secondo, avevano davvero una propria "chiesa dell'Illuminazione" in Italia, ma lontano da Castel Sant'Angelo: era a Milano, al numero 10 di corso Venezia. Ma chi sono davvero li Illuminati? Quando è nata la loro setta? Esiste ancora oggi?

COMPLOTTO TEDESCO

"Gli illuminati erano una società segreta ma non misteriosa" risponde Massimo Introvigne, direttore del Cesnur (Centro di studi sulle nuove religioni) di Torino. "Sono nati il 1 maggio 1776 nello studio di Adam Weishaupt, docente di giurisprudenza all'Università di Ingolstad, in Baviera (Germania)". Non avevano niente a che vedere con Galileo e Bernini, già morti da oltre un secolo. Weishaupt, di idee illuministe e affascinato dalla massoneria, cercò subito degli adepti: con l'aiuto di 4 studenti,reclutò una cerchia di novizi ai quali fece credere che gli Illuminati avevano secoli di storia alle spalle e capi ai quali anche lui ubbidivia. L'intendo dichiarato era il miglioramento morale dei membri, basato sulle dottrine del filosofo Immanuel Kant. Ma in realtà lo scopo di Weishaupt era la diffusione delle idee illuministe francesi e la lotta alla Chiesa cattolica. "La quasi totalità della setta, con le migliaia di affiliati e il controllo sui governi,però, esisteva principalmente nella sua testa" avverte Introvigne.

Leggenda

L'occhio Onniveggente

Questa è la "storia mitica" degli Illuminati: che, come molte società segrete, negli anni si sono costruiti un passato nobile, ma del tutto falso. Un passato intrigante, con una genealogia importante, disseminata di diramazioni. Basta collegarsi a Internet e cercare "Illuminati" con qualsiasi motore di ricerca per trovare migliaia di pagine di materiale. Dai simboli ai loro piani per il dominio del mondo, passando per libri di fantascienza e videogiochi. Il mito degli Illuminati ha alimentato teorici complotti, sceneggiatori e autori di thriller (Dan Brown compreso). Ma la loro vera storia, come spieghiamo in queste pagine, è molto diversa. E decisamente meno illustre…

Il loro Passato?Nobile. Ma falso

L'occhio che osserva

Gli Illuminati sono una potente società segreta: nati nell'antica "Epoca degli Illuminati" (623 d.C) Hanno guidato occultamente la storia del mondo, con la presenza nelle loro file delle menti più illustri di tutti i tempi, come quella dello scienziato italiano Galileo Galilei. Oggi sono infiltrati nel Parlamento inglese, nel Dipartimento del Tesoro Usa e perfino in Al Qaida. Stanno per mettere in pratica un loro antico proposito: distruggere il Vaticano.

Colpa di un best seller

La vicenda degli illuminati di Baviera si sarebbe potuta confondere con le numerose logge massoniche fiorite alla fine del '700. ma, com'è accaduto oggi per Angeli e Demoni, l'uscita di un best seller dell'epoca innescò paura e confusione. Il testo era Prove di una cospirazione contro tutte le religioni di John Robinson, filosofo all'Università di Edimburgo (Scozia) sedotto dalla capacità affabulatoria di Weishaupt. Il libro fu acquistato anche dal reverendo Jedidiah Morse, padre dell'inventore del telegrafo, che nerestò affascinato, credendo a ogni parola: dal pulpito della chiesa New North (Usa), il 9 maggio 1798 denunciò il "complotto" e diede il via alla leggenda anche negli Usa.

Casualità

Intanto, in Europa, gli Illuminati di Baviera entravano in contatto con gli ambienti massonico-illuministi francesi. Nel 1784, i legami fra logge massoniche bavaresi e francesi destarono l'attenzione del duca elettore (il regnante) di Baviera, che vietò tutte le associazioni segrete e non autorizzate. Mentre gli illuminati aspettavano una concessione per continuare le attività, il sacerdote cattolico Johan Jackob Lang, anch'egli Illuminato, morì colpito da nu fulmine il 10 luglio 1785: la polizia trvò nelle sue tasche un'esortazione a proseguire clandestinamente l'attività e una lista di nomi. Seguirono arresti e perquisizioni. E in casa di Franz Xavier von Zwack, braccio destro di Weishaupt, la polizia trovò istruzioni per preparare inchiostro invisibile, per procuare furor uterinus (irrefrenabile desiderio sessuale nelle donne) e per produrre acqua tofana: un veleno inventato da Giuseppe Balsamo, il Conte di Cagliostro, e ricavato dal grasso di maiali nutriti con arsenico.

Un loggia nella vecchia Milano

"Nel 1783, il conte Giuseppe Giovanni Wilczek costituì a Milano la "Loggia Concordia" con l'autorizzazione degli Illuminati di Baviera" dice Luigi Danesin, Gran Maestro della Gran Loggia d'Italia. E Ambrogio Viviani, autore di Storia della massoneria Lombarda (Bastoni editrice 1992), scrive che i membri della Concordia si riunivano a Palazzo Fontana-Silvestri, nel salotto della marchesa Paola Castiglioni. L'avventura degli Illuminati italiani, però, finì presto, nel gennaio del 1800; eppure nel 1785 la Concordia era stata la sola autorizzata da Giuseppe II d'Austria, preoccupato che le associazioni massoniche divenissero focolai di rivoluzione.

Giano e San Giovanni, due figure enigmatiche…

Tra la vicenda di Anglei e Demoni e Palazzo Fontana-Silvestri ci sono diverse coincidenze. Oltre agli angeli di Andrea Appiani, un dipinto ora perduto sulla facciata della casa milanese raffigurava Giano, divinità romana: lo stesso nome scelto da Brown per il capo degli illuminati. Nel palazzo, inoltre, una figura affrescata è sorprendentemente simile al San Giovanni rappresentato da Leonardo nel Cenacolo di Santa Maria delle Grazie. Gli storici lo considerano opera di un maestro lombardo vissuto tra il '400 e il '500… Ma perché questa somiglianza? Forse uno dei due pittori si è ispirato all'altro. Ma ad aumentare il mistero c'è il fatto che San Giovanni (legato al culto pagano del Sole) è ritenuto "patrono" della massoneria.

Ma esistono ancora gli Illuminati?

Gli illuminati esistono ancora oggi. Ma controllano ben poco: un podere a Stein, in Svizzera, gestito da Annemarie Aeshbach, figlia di un industriale dell'aceto appassionata di essoterismo. La sua tenuta è riconosciuta come stazione meteorologica della autorità svizzere: raccoglie dati sulla piovosità che, in pochi Illuminati a lei fedeli, permetterebbero di misurare le "correnti di energia" dell'area. In zona c'è anche il Gasthof Rose, un albergo riaperto da poco, che ha ospitato per qualche anno un festival del cinema esoterico. La storia vera degli Illuminati, insomma, è curiosa, ma non intrisa di misteri come quella raccontata da Brown. "Gli Illuminati non sono un'invenzione di romanzieri, né un potente ordine che risale al Rinascimento. Appartengono alla "corrente calda" interessata alla politica, legata alla massoneria e alle società segrete" conclude Introvigne. "Hanno avuto un ruolo nella Baviera del '700, costituendo tenui legami con le Logge d'oltralpe e sognando di guidare la Rivoluzione francese, senza farne parte. Nel XX secolo, "risvegliati" dagli occultisti Leopold Engel (1851-1931) e Theodore Reuss (1855-1923), entrarono nel più ampio movimento interessato a spiritismo e magia sessuale. Ma erano un gruppo di poche persone, con pochissime celebrità e qualche bravo affabulatore".

Fonte:

focus.it rivista mensile

Templari
Cavalieri di Malta
Carboneria
Rosa-Croce
Inquisizione
Priorato di Sion
Illuminati
La Riabilitazione dei Templari
Il Tesoro dei Carbonari

ilportaledeltempo.it © 2019


Ideato da:
AxuriavonLionel
WebDesign & Script:
MiPnamic