Antiche CiviltÓ
Continenti Perduti
Antiche DivinitÓ
Paranormale
Il Mondo Wicca
Misteri
Vampirismo
Personaggi Storici
Ordini Storici
Le Sette Meraviglie
In Vetrina

 Chat
 Forum
 Le Vostre Esperienze
 Linea del Tempo
Link Utili
Contattaci
Collabora
Staff
Note Legali

CURRENT MOON
moon phases

Personaggi Storici

ARCHIMEDE

Archimede (Siracusa 287-212 a.C.), tra i pi¨ grandi matematici dell'antichitÓ, manifest˛ interesse per diversi settori della fisica e fu un geniale inventore. Studi˛ ad Alessandria d'Egitto, dove fu forse allievo di Euclide.

I suoi contributi nello studio delle aree e dei volumi di figure piane e solide anticiparono molti dei contenuti della moderna geometria; ad esempio egli determin˛ l'area della superficie sferica e dimostr˛ che il volume delle sfera Ŕ pari a due terzi del volume del cilindro a essa circoscritto.

tomba di Archimede

In un trattato di statica, definý la posizione del baricentro di alcune figure solide e diede una chiara spiegazione del principio di funzionamento della leva. Probabilmente sono da attribuire ad Archimede l'invenzione della puleggia composta e della coclea, o vite di Archimede, usata per il sollevamento dell'acqua.

Nell'ambito dell'idrostatica, egli enunci˛ il celebre principio (detto, appunto, principio di Archimede) secondo cui un corpo immerso in un fluido Ŕ sottoposto a una spinta diretta verso l'alto, d'intensitÓ pari al peso del volume di fluido spostato e applicata nel centro di gravitÓ del corpo. Si racconta che egli compý questa scoperta poichÚ, immergendosi nella vasca da bagno, si accorse che l'acqua spostata dal suo corpo traboccava dalla vasca.

Archimede trascorse la maggior parte della sua vita, interamente dedicata alla ricerca e agli esperimenti, in Sicilia, a Siracusa o nei dintorni; per quanto non assumesse alcuna carica pubblica, durante la conquista romana della Sicilia egli pose le sue capacitÓ a disposizione dello stato e molti dei dispositivi meccanici da lui inventati furono impiegati nella difesa della cittÓ. Tra le macchine da guerra attribuite al suo genio sono da citare la catapulta e un sistema di specchi, probabilmente leggendario, usato per concentrare i raggi solari sulle navi degli invasori e incendiarle. Durante il sacco di Siracusa, nel corso della seconda guerra punica, Archimede fu ucciso da un soldato romano mentre era assorto nei calcoli; si narra che questi lo trafisse poichÚ non ricevette risposta alle numerose ingiunzioni di seguirlo.

Alessandro Volta
Barbarossa
Benjamin Franklin
Camillo Benso Cavour
Cleopatra
Galileo Galilei
Gutenberg
Isaac Newton
Samuel Morse
Tutankamon
Martin Lutero
Platone
Hernan Cortez
San Giorgio
Alessandro Magno
Archimede
Attila
Ciro il Grande
Davide e Salomone
Jack lo Squartatore
Edgar Cayce
Barone Rosso
Borghese
Commodo
Kaspar Hauser
Raimondo di Sangro
David Hume
Joan Norkot
Parmigianino
Patience Worth
San Giuseppe da Copertino
Amedeo Guillet
Joe Petrosino
Eusapia Paladino
Maria Sofia
La Papessa Giovanna
Friedrich JŘrgenson
Emma Calve
La regina di Saba
Robinh Hood
Eliphas Levi

ilportaledeltempo.it ę 2019


Ideato da:
AxuriavonLionel
WebDesign & Script:
MiPnamic