Antiche Civiltà
Continenti Perduti
Antiche Divinità
Paranormale
Il Mondo Wicca
Misteri
Vampirismo
Personaggi Storici
Ordini Storici
Le Sette Meraviglie
In Vetrina

 Chat
 Forum
 Le Vostre Esperienze
 Linea del Tempo
Link Utili
Contattaci
Collabora
Staff
Note Legali

CURRENT MOON
moon phases

Personaggi Storici

Edgar Cayce

a cura di Alberto Rossignoli

Edgar Cayce

Nato il 18 marzo 1887 a Hopkinsville, negli Stati Uniti, Cayce sin dall'età di sei anni ebbe delle visioni sovrannaturali durante le quali conversava con il nonno defunto; si rifugiò ben presto nella lettura della Bibbia con un'insolita avidità. All'età di tredici anni ebbe la visione che lo segnò per sempre: quella di un essere angelico che gli chiese che cosa desiderava maggiormente. Edgar rispose che desiderava assistere gli altri, in particolare i bambini malati.

Successivamente si accorse che gli era possibile memorizzare i suoi libri scolastici tenendovi semplicemente sopra la testa e addormentandosi su di essi: dopo un breve sonno, era in grado di ripeterne il contenuto. Gli anni passarono e, all'età di 23 anni, Cayce perse la voce a seguito dell'assunzione di un sedativo e, vedendo che il problema era persistente, egli accettò di sottoporsi a delle sedute di ipnosi presso un ipnotizzatore ambulante che si faceva chiamare "Hart -il re delle risate" .

Durante la prima seduta accadde che, sotto ipnosi, il paziente rispose con voce perfettamente normale alle domande dell'ipnotizzatore! Tuttavia il suo cervello non ubbidì alla suggestione post-ipnotica di continuare a parlare normalmente dopo la seduta; l'esperienza fu ripetuta diverse volte, ma si ottenne sempre il medesimo risultato.

In seguito decise di sottoporsi alle sedute di un autodidatta del posto, Al Lyne, che praticava l'ipnotismo e studiava l'osteopatia a distanza.

Una volta addormentato , Cayce fu interrogato circa la natura del suo male e sul modo per porvi rimedio: sempre con voce normale, il paziente asserì che si trattava di un disordine psicologico con ripercussioni sul piano fisico e raccomandò che, mentre era in stato di incoscienza, gli fosse suggerito di intensificare la circolazione sanguigna nella parte colpita. Si potè successivamente osservare che la zona superiore del petto e il collo del paziente divenirono scarlatte e calde al tatto; passati venti minuti circa ,il paziente chiese che gli fosse intimato l'ordine di far tornare normale la circolazione sanguigna e poi di risvegliarlo.

Dopo il risveglio, Edgar era guarito dal suo disturbo!

Questa, avvenuta il 31 marzo 1901, fu la sua prima "lettura" psichica.

In seguito ebbe modo di guarire lo stesso Lyne da un disturbo allo stomaco e fu incoraggiato a tentare di risolvere altri casi con le sue doti di veggente, benché ci fosse qualche resistenza da parte dello stesso Edgar.

Una delle sue prime letture servi a guarire una bambina di cinque anni la quale, dopo un'influenza, fu preda di crisi convulsive: in trance, Cayce dichiarò(presente Lyne,il quale ad ogni esperienza,annotava le parole che Edgar pronunciava in stato di incoscienza) che le crisi convulsive della bambina erano causate da una contusione alla colonna vertebrale a seguito di una caduta e raccomandò pertanto delle pratiche osteopatiche che guarirono perfettamente la bambina.

Il Natale del 1903 conobbe il dottor Wesley Ketchum, un omeopata il quale,convintosi della genuinità delle doti di Cayce, cominciò a ricorrere a lui nei casi difficili che incontrò. Ad esempio, si valse dell'aiuto del veggente con un ricco imprenditore edile, Gorge Dalton, il quale in un incidente in un cantiere si fratturò gamba e rotula: Cayce suggerì l'applicazione di chiodi (pratica sconosciuta all'epoca) sulla rotula.

Nel marzo 1911 ebbero un secondo figlio (il primo, Hugh Lynn, nacque il 16 marzo 1907), Milton Porter, il quale subito dopo la nascita fu colpito da pertosse e successivamente da colite; una lettura del veggente asserì che il bambino era già troppo malato e che dunque nulla era possibile fare: difatti morì prima del compimento del secondo mese di vita.

Tempo dopo la moglie di Cayce, Gertrude, contrasse la tubercolosi ma, grazie alle letture del marito, ella riuscì a salvarsi, benché i medici la considerassero ormai spacciata. Successivamente, anche perché desiderava una vita tranquilla, andò a lavorare in Alabama ove aprì uno studio fotografico; ebbe modo di guarire gli occhi del suo secondogenito il quale era stato vittima di un'ustione e si temeva avesse perso la vista.

Fino al 1923 circa, le sue letture avevano riguardato esclusivamente l'ambito medico,ma su consiglio del tipografo (appassionato di filosofia) Arthur Lammers, di Dayton nell'Ohio, "vide" che quest'uomo, in una vita passata, fu un monaco. Tormentato da dubbi religiosi, effettuò delle letture e rilesse la Bibbia sotto l'aspetto della reincarnazione, acquisendo una visione dell'unità delle tre grandi religioni del mondo centrata sulla religione ebraico-cristiana e sulla reincarnazione.

Cayce scoprì dunque che la reincarnazione non era per nulla in contrasto con gli insegnamenti di Cristo, come egli li comprendeva.

Da allora realizzò delle letture sul proprio spirito al fine di conoscere le sue precedenti incarnazioni.

CAYCE, ATLANTIDE e LEMURIA

Nelle sue passate incarnazione, Cayce scoprì di essere stato anche un sacerdote egizio (oltre che un guerriero troiano,un persiano e un angelo apparso sulla Terra prima della venuta di Adamo ed Eva. In particolare, egli ebbe modo di conoscere la storia di due antichissimi continenti perduti, Atlantide e Lemuria attingendo, come egli era convinto, a quello che Carl Gustav Jung chiamava "inconscio collettivo" , una sorta di "contenitore" delle memorie del passato.

In base alle sue "Letture del Libro della Vita" (o "Cronache di Akasha" ), egli descrisse Lemuria come una catena ininterrotta di arcipelaghi e isole che andava dal Sudamerica al Giappone attraversando tutto l'Oceano Pacifico.

La maggioranza dei Lemuriani sarebbe stata di razza scura.

Riferendosi al calendario solare, il veggente asserisce che Lemuria sarebbe stata vittima di catastrofici cambiamenti climatici, avvenuti più di 10000 anni fa, che avrebbero causato un brusco innalzamento dei mari, costringendo i Lemuriani a migrare verso l'Asia e le Americhe, portando con se della documentazione…sembra che siano stati i primi colonizzatori del Perù.

Ad ogni modo, il veggente tende a ribadire che Lemuria fu distrutta prima di Atlantide,anche se non disse mai quanto prima…

Vediamo ora le informazioni riguardo ad Atlantide.

Secondo Cayce, la massa del continente atlantideo era enorme e si trovava,come disse egli stesso " fra il Golfo del Messico da una parte e il Mediterraneo dall'altra" . Nelle sue letture descrisse il "Mare dei Sargassi" (in mezzo all'Oceano Atlantico) come il punto più importante della civiltà atlantidea e il suo nome deriva da una specie di alghe chiamate "sargassum" che galleggiano su tutta la superficie.

Secondo il veggente, si possono trovare dei punti che in un'epoca o nell'altra fecero parte di questo grande continente,ad esempio le Bahamas.

Nel mondo vi sono poi dei luoghi che recherebbero tracce di quella perduta civiltà, in particolare allorquando gli atlantidei, per sfuggire al disastro climatico che li stava colpendo (con ogni probabilità lo stesso che distrusse Lemuria), ad esempio i Pirenei, il Marocco, l'Honduras Britannico, lo Yucatan, il nord- America.

Gli abitanti di Atlantide erano di razza rossa (analogia con gli nativi d'America). In particolare,nelle sue letture, Cayce precisa che essi erano "forme di pensiero, capaci di spingersi fuori da se stesse…Via via che assumevano maggiore forma fisica essi diventarono più induriti o fissi, molto simili alla forma del corpo umano esistente allora, con il colore somigliante all'ambiente…quindi entrarono in quella forma come i rossi o popoli a colori misti, noti più tardi come la razza rossa".

Il periodo di maggior potenza fu per Atlantide dal 210000 a.C. fino a circa il 50722 a.C. quando avvenne la prima distruzione.

In origine gli atlantidei erano un popolo pacifico, in continuo sviluppo fisico e spirituale…questo perché "essi si riconoscevano come parte di ciò che li circondava. Perciò per quanto riguarda il rifornimento di ciò che era necessario a sostenere la vita fisica come è nota oggi…queste cose venivano fornite dagli elementi naturali", secondo le parole di Cayce.

Sembra che fossero a conoscenza dell'energia elettrica, di un'energia simile a quella nucleare e potessero altresì viaggiare con la mente e con il corpo persino da una parte dell'Universo all'altra!

Cayce, nelle sue visioni, parlò inoltre del "cristallo di Atlantide" , la loro fonte di potere, che sarebbe, in realtà, un insieme di cristalli che incanalava i raggi provenienti dalla lontana stella di Arcturus dotandoli della "trasmissione di energia eteronica" per ottenere un "forte riscaldamento" …tuttavia le letture del veggente appaiono poco chiare riguardo a questo punto.

Ma la forza con cui erano guidati risiedeva nella "pietra Tuaoi" , la principale fonte dei loro poteri. Intorno al 106000 a.C. venne creato un nuovo corpo fisico che avrebbe aiutatole nostre anime ad incarnarsi in questo mondo…Cayce raccontò di come le anime a noi note come Gesù e Maria arrivarono ad Atlantide come Amilius e Lilith,i quali erano in origine uniti in una superanima (Logos o Cristo…per Cayce non ci fu mai un periodo in cui non vi fosse un Cristo…), ma successivamente si separarono dando origine al lato maschile e a quello femminile.

Tuttavia molte anime incarnate non seguirono i saggi insegnamenti di Amilius e Lilith e diedero libero sfogo ai loro istinti egoisti e la loro bassezza spirituale fu come un veleno che contaminò la civiltà atlantidea, portandola in un'epoca di attività e pensiero distruttivi: quelle che prima erano le centrali energetiche della civiltà divenirono ora delle armi di distruzione.

Si generò dunque un processo deleterio per Atlantide…si innescarono una serie di cataclismi che costrinsero gran parte degli abitanti a migrare verso altre terre,mentre la loro civiltà sprofondava nel buio…ma forse no.

Infatti tre sacerdoti di Atlantide (Atlan, Iltar, Hept-supht) decisero di mettere per iscritto su delle tavole di pietra tutta la storia del loro continente e ognuno dei sacerdoti ne prese alcune per trasportarle in varie parti del mondo con uno stuolo di compagni: il primo salpò alla volta dello Yucatan, il secondo vicino all'odierno Bimini, mentre il terzo andò in Egitto. Fra il 28000 e il 22000 a.C. si verificò una seconda distruzione che distrusse il tempio di Atlas con il suo archivio…restavano comunque gli archivi degli altri due sacerdoti: Iltar spostò il suo archivio nell'odierna Piedras Negras, in Guatemala e Hept-supht?

E qui entra in gioco una delle più importanti visioni di Cayce,che coinvolge appieno l'egittologia. Infatti il veggente, in una delle sue letture, vide l'archivio di Hept-supht nascosto sotto la zampa anteriore destra della Sfinge! Predisse difatti che, prima della fine del XX secolo "una sala antica contenente documenti storici sarebbe stata scoperta là dove la linea dell'ombra e della luce cade tra le zampe della Sfinge"!

Nel 10040 a.C. avvenne la distruzione finale ma, come dichiarò Cayce nel 1932,le anime di Atlantide si stavano reincarnando sulla Terra, pronte ad influenzare il corso degli eventi del mondo… una nuova era stava per iniziare sul mondo, un'era illuminata dalle scoperte della civiltà atlantidea… Ritengo doveroso riportare per intero un articolo tratto da http://www.isolachenonce-online.it/et/tabloid/attualita/tomba_osiride.html :

EGITTO DA UNA PROFEZIA DI CAYCE ALLA REALTÀ

Portata alla luce la tomba di Osiride

Una porzione di mistero svelata in diretta TV mondiale

a sensazionale scoperta di una tomba segreta da parte di alcuni ricercatori statunitensi pone in primo piano l'effettiva esistenza della Sala delle Registrazioni dell'Umanità sotto le zampe della Sfinge, profetizzata dal veggente Edgar Cayce negli anni Trenta. Il sito conterrebbe i documenti appartenuti alla civiltà pre-diluviana vissuta presumibilmente sulla Terra 12.000 anni fa. Un gruppo archeologico guidato dal dottor Zahi Hawass, Sottosegretario dello Stato egiziano per i Monumenti di Giza, ha portato alla luce un tomba pre-dinastica sotterranea, tra la Piramide di Kephren e la Sfinge. La notizia è stata annunciata direttamente dallo stesso Hawass, nel corso di un incontro il 24 Gennaio scorso, nella sala del centro Dansk Industry a Copenaghen.

Gli archeologi sono penetrati per 29 metri sottoterra, sino ad incontrare una camera per la sepoltura sorretta da quattro pilastri. Al centro della stanza un sarcofago di granito circondato dall'acqua, presumibilmente la tomba di Osiride, dio egizio della morte e resurrezione. Gli scavi, iniziati nel Novembre del '98, si sono conclusi solo di recente, data la notevole difficoltà ad aspirare l'acqua dal terreno. Lo special internazionale del network statunitense FOX è stato seguito in diretta in Italia attraverso una notturna di tre ore, in collegamento con la Piana di Giza, condotta dall'ottimo Alessandro Cecchi Paone. La scoperta della stanza richiama una dichiarazione del veggente americano Edgar Cayce, che profetizzò per l'anno 1998 il rinvenimento della Sala segreta nel terreno circostante la Sfinge. Numerosi tunnel e passaggi nascosti sotto la Piramide sono ancora da localizzare. Le tre Piramidi e la Sfinge sono ubicate in un'area dove il 95% del terreno circostante è sepolto. Perché?

a cura della Redazione

Edgar Cayce si spense il 3 gennaio 1945 seguito, a breve distanza, dalla sua adorata moglie. In attesa che i figli di Cayce (Hugh Lynn e Edgar Evans, avuto il 9 febbraio 1918) tornassero dalla guerra, la segretaria del veggente, tale Gladys Davis, raccolse e archiviò tutto il contenuto delle letture che per buona parte aveva trascritto essa stessa. Attualmente esistono nel mondo diverse associazioni di studio e diffusione del pensiero e dell'opera di Edgar Cayce, prima fra tutte la "Association for Research and Enlightenment", la cui guida fu assunta da Hugh Lynn Cayce.

Fonti:

www.edicolaweb.net (http://www.edicolaweb.net/icone08a.htm)

www.edgarcayce.it

http://www.isolachenonce-online.it/et/tabloid/attualita/tomba_osiride.html

Alessandro Volta
Barbarossa
Benjamin Franklin
Camillo Benso Cavour
Cleopatra
Galileo Galilei
Gutenberg
Isaac Newton
Samuel Morse
Tutankamon
Martin Lutero
Platone
Hernan Cortez
San Giorgio
Alessandro Magno
Archimede
Attila
Ciro il Grande
Davide e Salomone
Jack lo Squartatore
Edgar Cayce
Barone Rosso
Borghese
Commodo
Kaspar Hauser
Raimondo di Sangro
David Hume
Joan Norkot
Parmigianino
Patience Worth
San Giuseppe da Copertino
Amedeo Guillet
Joe Petrosino
Eusapia Paladino
Maria Sofia
La Papessa Giovanna
Friedrich Jürgenson
Emma Calve
La regina di Saba
Robinh Hood
Eliphas Levi

ilportaledeltempo.it © 2019


Ideato da:
AxuriavonLionel
WebDesign & Script:
MiPnamic