Antiche Civiltà
Continenti Perduti
Antiche Divinità
Paranormale
Il Mondo Wicca
Misteri
Vampirismo
Personaggi Storici
Ordini Storici
Le Sette Meraviglie
In Vetrina

 Chat
 Forum
 Le Vostre Esperienze
 Linea del Tempo
Link Utili
Contattaci
Collabora
Staff
Note Legali

CURRENT MOON
moon phases

Personaggi Storici

San Giuseppe da Copertino

a cura di Alberto Rossignoli

San Giuseppe da Copertino

Al secolo Giuseppe Maria Desa, nacque nel 1603 a Copertino, nella provincia di Otranto, nel Regno di Napoli e trascorse la fanciullezza subendo le severe punizioni della madre, donna dura e senza pietà; reputato inferiore sul piano intellettuale, il giovine crebbe depresso e contrassegnato da una struttura fragile. Faticò molto a imparare a leggere e scrivere ma si dimostrò notevolmente portato per le arti e la musica: entrava quasi in estasi quando i compagni cantavano al suono dell'organo. Fattosi frate nel santuario di Grottella, nei pressi di Copertino, egli si sottopose sin da subito a severe auto-punizioni, flagellandosi di continuo. Un giorno (14 ottobre 1630), mentre pregava, emise cinque grida alquanto forti che fecero accorrere i suoi confratelli: questi trovarono frate Giuseppe sul tetto della cappella di Santa Barbara, incapace di spiegare come ci fosse arrivato. Da quel giorno, al termine di ogni Messa, si librava in volo e, al contempo, entrava in estasi e vedeva la Vergine Maria che maternamente e dolcemente lo confortava. Chiaramente attirò molti curiosi e un buon numero di detrattori. I segni premonitori che anticipavano i voli del mistico si ripetevano eguali ogni volta: diffuso malessere fisico, perdita delle forze, sonnolenza, tremito, un grande urlo e, infine, la trance. Ovviamente, detta fenomenologia non lasciò indifferente l'Inquisizione di Napoli che, nell'estate 1638, convocò il religioso per accertamenti: nello specifico, fu invitato a volare davanti ai testimoni del tribunale, cosa che fece. La sua pratica fu poi rinviata al tribunale dell'Inquisizione romano che, constatati i fatti, assolse il mistico, imponendogli però di vivere lontano dai suoi luoghi di origine. Da allora, per 14 anni, San Giuseppe da Copertino visse ad Assisi in una spoglia camera costituita da un tavolo, due panche, una cassa, un letto formato da tre tavole coperte di paglia. Fu ad ogni modo confortato da numerose visioni mistiche. Non è tuttavia stato possibile determinare in che misura i voli del santo potessero essere effettivamente collegati alle visioni: le levitazioni, infatti, avvenivano non solo quando il santo era in contatto con la Vergine Maria o con i Santi. Accadde tuttavia che i prodigi del mistico portarono ad Assisi l'atmosfera di fervente devozione popolare da un lato, e di discredito dall'altro, che già si era creata a Copertino. Le autorità religione ordinarono al religioso di non celebrare più alcuna Messa. Visto che l'eco dei voli cresceva progressivamente, l'Inquisizione decise, il 22 luglio 1653, di trasferire altrove il santo:quando giunsero il Vicario del Santo Uffizio con le guardie, il santo entrò nella carrozza con un balzo, tale per cui sembrava che avesse volato. Venne trasferito nel convento di San Lorenzo dei Cappuccini di Pietrarubbia: i fenomeni continuavano. Nel mese di agosto 1663, il mistico si ammalò e fu necessario sottoporlo a "cauterio", effettuato mentre era in levitazione. Venne a mancare il 18 settembre 1663.

Dopo la sua morte, durante le procedure di imbalsamazione della salma, il medico, causa una errata manovra, fu investito, con il cadavere, dalle fiamme di un braciere; ebbene, dopo una concitata fase di spegnimento, il medico riportò ustioni gravissime, mentre il corpo del santo era intatto. Che dire? Cosa provocava, nella fattispecie, fenomeni di levitazione del santo?

Fonti:

Massimo Centini, "Misteri d'Italia", Newton Compton Editori, Roma, settembre 2006;

Alessandro Volta
Barbarossa
Benjamin Franklin
Camillo Benso Cavour
Cleopatra
Galileo Galilei
Gutenberg
Isaac Newton
Samuel Morse
Tutankamon
Martin Lutero
Platone
Hernan Cortez
San Giorgio
Alessandro Magno
Archimede
Attila
Ciro il Grande
Davide e Salomone
Jack lo Squartatore
Edgar Cayce
Barone Rosso
Borghese
Commodo
Kaspar Hauser
Raimondo di Sangro
David Hume
Joan Norkot
Parmigianino
Patience Worth
San Giuseppe da Copertino
Amedeo Guillet
Joe Petrosino
Eusapia Paladino
Maria Sofia
La Papessa Giovanna
Friedrich Jürgenson
Emma Calve
La regina di Saba
Robinh Hood
Eliphas Levi

ilportaledeltempo.it © 2019


Ideato da:
AxuriavonLionel
WebDesign & Script:
MiPnamic