Antiche Civiltà
Continenti Perduti
Antiche Divinità
Paranormale
Il Mondo Wicca
Misteri
Vampirismo
Personaggi Storici
Ordini Storici
Le Sette Meraviglie
In Vetrina

 Chat
 Forum
 Le Vostre Esperienze
 Linea del Tempo
Link Utili
Contattaci
Collabora
Staff
Note Legali

CURRENT MOON
moon phases

Misteri

Il mistero di Christopher Marlowe

a cura di Alberto Rossignoli

Christopher Marlowe

Il 30 maggio 1593, Christopher Marlowe, drammaturgo del Rinascimento inglese, si recò a Deptford (nella zona sud-est di Londra) per mangiare e bere qualcosa con tre individui, Ingram Frizer, Nichols Skeres e Robert Poley, in una casa di proprietà della vedova Eleanor Bull. I quattro trascorsero tranquillamente il tempo, ma dopo cena scoppiò una rissa per il conto e volarono parole pesanti. Marlowe, che si era sdraiato a riposare, balzò in piedi, strappò il pugnale a Frizer e gli vibrò due colpi alla testa, forse con l'impugnatura. Nella colluttazione che ne seguì, Frizer pugnalò Marlowe all'occhio destro, uccidendolo sul colpo. Ora, diversi autori quasi contemporanei all'avvenimento,concordano nel fatto che la morte del drammaturgo non fosse stata accidentale, o per un motivo o per un altro. Ma perché? Ripercorriamo a ritroso gli eventi. Appena dieci giorni prima della morte, Marlowe era stato arrestato e rilasciato provvisoriamente dal Consiglio privato della regina per ateismo, blasfemia e sedizione, crimini alquanto gravi all'epoca e parecchi testimoni avevano deposto contro di lui. A fornire la prova principale fu un certo Richard Baines, il quale asserì che l'accusato riteneva Mosè un imbroglione e che un certo Heriots (servitore di sir Walter Raleigh) avrebbe potuto fare meglio di lui, che il primo principio della religione servisse a mantenere gli uomini in uno stato di soggezione, che il Nuovo Testamento è scritto in modo deprecabile e che, se dovesse fondare una nuova religione, seguirebbe un metodo migliore e, come se non bastasse, che tutti coloro cui non piacciono tabacco e ragazzi sono degli stupidi. Ma sarà vero tutto questo? Ora, è chiaro che simili opinioni rischiavano di minare alla base la struttura della società; tuttavia, nelle mani giuste, la prova di tali opinioni poteva abbattere Marlowe e tutta la sua cerchia, la "Scuola della Notte", e il suo mecenate, sir Walter Raleigh. Che Marlowe fosse un agente segreto? Tante volte lo si è ipotizzato, con prove più o meno fondate; tuttavia, è da rilevare che l'indulgenza usata col drammaturgo dopo numerose infrazioni che commise nel corso del tempo (in cui, in particolare, la sua condotta e i suoi spostamenti non apparivano così limpidi e giustificabili, senza contare un'accusa di contraffazione di denaro e una rissa in cui ci scappò il morto), dà da pensare. Inoltre, nell'opera di Marlowe Il massacro di Parigi, appare come comparsa un "agente inglese": coincidenza? Un gruppo di cospirazionisti ritiene invece che il drammaturgo non sia mai morto a Deptford, perché, in realtà, Marlowe altri non era se non Shakespeare! Avanzata dalla Marlowe Society, questa ipotesi trovò i suoi più accaniti rappresentanti in Calvin Hoffman, che scrisse The Man Who Was Shakespeare (1955), e A.D. Wraight. Hoffman pensava che l'amante del drammaturgo, Thomas Walsingham, cugino del capo dei servizi segreti Francis Walsingham, avesse inscenato la morte di Marlowe per salvarlo dalla pena capitale. La Wright parte invece da presunti indizi trovati nei sonetti di Shakespeare, i quali, letti nel modo opportuno, pare si adattino appieno alla vita di Marlowe. Per quanto riguarda il problema del cadavere, sarebbero state operate sostituzioni di corpi e falsificazioni di identità. Nella "Elizabethan Age" , le incongruenze nell'ortografia dei nomi sono terreno fertile per i complottisti, che se ne sono serviti per eliminare l'originale Shakespeare per sostituirvi Marlowe. Sarà vero? Oppure tutto un abbaglio di chi vede e vuol vedere complotti dappertutto, insoddisfatto di una realtà fattuale a suo dire eccessivamente banale?

Fonti:

James McConnachie - Robin Tudge, Complotti e cospirazioni, Antonio Vallardi Editore, Milano 2005

Anticristo
La fine del Mondo
Arca Perduta
Eldorado
Fatima
I disegni di Nazca
La fontana Angelica
Il Diluvio Universale
Il Sacro Graal
Coral Castle
Il mito di Hiram
Tempio di
Gerusalemme

Macchu Picchu
Ooparts
Teotihucan
Il Mistero dei Templari
La maschera di Ferro
I due presidenti
Il Mistero di Amityville
Le Serpent Rouge
Le Profezie del Ragno Nero
Le impronte del Diavolo
La Cripta delle Barbados
Luci e ombre della cultura afroamericana
Thule paradisiaco luogo di segreti
John Titor, il Crononauta
Un Oscuro Autunno Caldo nella Londra Vittoriana
I Misteri dei Mortali Strumenti di Vita
La Sfavillante, Oscura Luce della Regina di Roma
Telecomando di esseri Umani nell'Ex Urss
Le Corbellerie
Un Eroe del Male nel Male del 18° Secolo
Il Delitto Basa
I Miracoli Di Saint-Medard
L'oscuro Dispotismo
La Strage dei Vincitori Perdenti
Il libro di Oera Linda
L’Oscuro Luogo delle Tempeste...
Il Navigatore Immortale
I Beati Paoli
I Re del Mare
La Mummia di Similaun
2012: Apocalisse Annunciata
I misteri di don Bosco
Le lacrime della Madonna
Piogge anomale
Il culto delle immagini acheropite in Italia
L'Eroica Resistenza di Gaeta
La misteriosa scomparsa di Glenn Miller
Criminali di Guerra in Italia e nel Mondo
Napoli: una Città da un Glorioso Passato
Il Piccolo Mondo
Il Caso Robert Toth
Romanov: giallo quasi risolto
Personalità Multiple
Sesto Senso
L'avvelenamento di Mozart
Radiazioni all'ambasciata statunitense a Mosca
Nikolas Tesla e la cospirazione contro l'energia perpetua
Fusione fredda: una lucente speranza dell'umanità oscurata
Una Lourdes in Lombardia
Il mistero di Christopher Marlowe
Il mistero di Paul McCartney
I Misteri dei Mortali Strumenti di Vita
Ingenua Navigatrice in un Mare d'Intrighi Insanguinati
Brian Weiss a proposito del mistero della vita oltre la vita
La società patriarcale e la Dea Madre
L’isola…che non c’è!
Enrico Mattei: incidente? Attentato?
L’inquieta presenza di Isabella di Morra
Tarante, tarantati, tarantismo
Federico Caffè come Ettore Majorana: due misteriose scomparse
La Danza della piccola Taranta
Una città sommersa nell’Adriatico?
Gli Indoeuropei: chi erano?
Gesù e Mithra
La tomba incompiuta
Tesori Nascosti
Le epidemie nella storia: un’introduzione
Chi Resuscita...
Bronzi di Riace
L’isola Robinson Crusoe
Il culto di Ercole in Italia
A proposito di “anima”: una cronistoria
Le Icone Religiose che Sanguinano e Piangono
Un caso di possessione dimenticato

ilportaledeltempo.it © 2019


Ideato da:
AxuriavonLionel
WebDesign & Script:
MiPnamic