Antiche Civiltà
Continenti Perduti
Antiche Divinità
Paranormale
Il Mondo Wicca
Misteri
Vampirismo
Personaggi Storici
Ordini Storici
Le Sette Meraviglie
In Vetrina

 Chat
 Forum
 Le Vostre Esperienze
 Linea del Tempo
Link Utili
Contattaci
Collabora
Staff
Note Legali

CURRENT MOON
moon phases

Misteri

Il mistero di Paul McCartney

a cura di Alberto Rossignoli

Paul Mccartney

Secondo una diceria, che si diffuse rapidamente verso la fine degli anni Sessanta,in realtà fu McCartney il primo componente dei Beatles a morire, deceduto nel 1966 a seguito di un incidente automobilistico. Per non far finire rapidamente il famoso gruppo, fu presto trovato un sosia per rimpiazzarlo, tale Billy Shears. Mediante la chirurgia plastica e un po' di peluria facciale per coprire le cicatrici (anche George, Ringo e john si fecero crescere barba e baffi in ossequio alla moda), i Beatles continuarono ad entusiasmare le folle. Si dice che McCartney sia piuttosto riluttante a farsi fotografare… I Beatles, tuttavia, non riuscirono a tenere nascosta la verità e disseminarono di accenni i loro album e le loro canzoni alla morte di Paul. La copertina dell'album Abbey Road, ritrae i Beatles che attraversano la strada con Lennon vestito di bianco, come un ministro del culto, Starr in nero, come chi porta a spalle una bara, Harrison vestito da becchino. McCartney, scalzo, non sta al passo con gli altri, forse perché…è morto. La targa di una Volkswagen è 28IFLMW, vale a dire, Paul avrebbe avuto 28 anni, se fosse stato vivo all'epoca dell'incisione del suddetto album, e LMW starebbe per "Linda McCartney piange" . Il verso "Come together/Over me" , si riferirebbe ai tre componenti rimasti, in piedi accanto a Paul mentre questi giace nella camera ardente, mentre "Your Mother Should Know" ("Tua madre lo sa"), indicherebbe la persona più qualificata per distinguere il vero Paul dal rimpiazzo. La nota copertina di Sergeant Pepper è ancora più esplicita, con una folla di gente famosa già morta e i Beatles al centro, attorno a Paul, dietro a una corona floreale con scritto il nome del gruppo. Ai bordi di una fossa sepolcrale stanno statue che riproducono la band. Prendendo uno specchietto e appoggiandolo perpendicolarmente tra le parole "Lonely" e "Hearts" , sulla grancassa della batteria, si può leggere una cosa come "He ^ Die" ("Lui ^ Morire"), con una sorta di freccia puntata verso Paul. Vi è anche una chitarra-basso per mancini, come quella che suonava McCartney, con tre corde a simboleggiare i restanti Beatles, e una bambola con un vestito a righe, con in mano un'automobilina: rappresenterebbe l'attrice Jane Asher (con cui McCartney ebbe una relazione), bagnata di sangue, con l'automobile del famigerato e fatale incidente stradale di cui sopra. Nella parte interna della copertina è ritratto Paul con un distintivo su un braccio, su cui si leggono le lettere OPD, che starebbero per "Officially Pronounced Dead" ("Ufficialmente dichiarato morto"). Il testo recita: "Permettetemi di presentarvi l'unico, il solo Billy Shears/ e la Sergeant Pepper's Lonely Hearts Club Band". Mentre She' s Leaving Home svelerebbe giorno e ora dell'incidente, quando recita ""Mercoledì mattina alle cinque" , come confermerebbe anche Good Morning, Good Morning, "Non si può fare nulla per salvargli la vita", "Gente che va di qua e di là/ sono le cinque", che descrive altresì come Paul, in un momento di distrazione, causò l'incidente:" Guardi le sottane e cominci a slittare/ adesso hai ingranato la marcia". Nel brano A day in the Life, si racconta di un uomo che "Si bruciò il cervello in un'auto", mentre "Una folla di gente stava a guardare/ avevano già visto la sua faccia". Questa teoria circola da quando un certo Fred LaBour, studente della Michigan University e musicista, la elaborò sul quotidiano Daily nel 1969.

La sua versione citava anche il brano I Am The Walrus, sostenendo che "walrus" in greco significa "morte" (cosa non vera), mentre, nella copertina, una mano visibile dietro la testa di Paul sarebbe un simbolo mistico della sua morte. Anni più tardi, LaBour dichiarò al Nashville Tennessean che la gente lo chiamava per domandargli se McCartney era veramente deceduto. E, lui, ridendo, rispondeva che non poteva saperlo: del resto, era solo uno studentello… Ipotesi affascinante, ma sinceramente pare che tutte le prove addotte siano un po' adattate allo scopo.

Fonti:

James McConnachie - Robin Tudge, Complotti e cospirazioni, Antonio Vallardi Editore, Milano, 2005.

Anticristo
La fine del Mondo
Arca Perduta
Eldorado
Fatima
I disegni di Nazca
La fontana Angelica
Il Diluvio Universale
Il Sacro Graal
Coral Castle
Il mito di Hiram
Tempio di
Gerusalemme

Macchu Picchu
Ooparts
Teotihucan
Il Mistero dei Templari
La maschera di Ferro
I due presidenti
Il Mistero di Amityville
Le Serpent Rouge
Le Profezie del Ragno Nero
Le impronte del Diavolo
La Cripta delle Barbados
Luci e ombre della cultura afroamericana
Thule paradisiaco luogo di segreti
John Titor, il Crononauta
Un Oscuro Autunno Caldo nella Londra Vittoriana
I Misteri dei Mortali Strumenti di Vita
La Sfavillante, Oscura Luce della Regina di Roma
Telecomando di esseri Umani nell'Ex Urss
Le Corbellerie
Un Eroe del Male nel Male del 18° Secolo
Il Delitto Basa
I Miracoli Di Saint-Medard
L'oscuro Dispotismo
La Strage dei Vincitori Perdenti
Il libro di Oera Linda
L’Oscuro Luogo delle Tempeste...
Il Navigatore Immortale
I Beati Paoli
I Re del Mare
La Mummia di Similaun
2012: Apocalisse Annunciata
I misteri di don Bosco
Le lacrime della Madonna
Piogge anomale
Il culto delle immagini acheropite in Italia
L'Eroica Resistenza di Gaeta
La misteriosa scomparsa di Glenn Miller
Criminali di Guerra in Italia e nel Mondo
Napoli: una Città da un Glorioso Passato
Il Piccolo Mondo
Il Caso Robert Toth
Romanov: giallo quasi risolto
Personalità Multiple
Sesto Senso
L'avvelenamento di Mozart
Radiazioni all'ambasciata statunitense a Mosca
Nikolas Tesla e la cospirazione contro l'energia perpetua
Fusione fredda: una lucente speranza dell'umanità oscurata
Una Lourdes in Lombardia
Il mistero di Christopher Marlowe
Il mistero di Paul McCartney
I Misteri dei Mortali Strumenti di Vita
Ingenua Navigatrice in un Mare d'Intrighi Insanguinati
Brian Weiss a proposito del mistero della vita oltre la vita
La società patriarcale e la Dea Madre
L’isola…che non c’è!
Enrico Mattei: incidente? Attentato?
L’inquieta presenza di Isabella di Morra
Tarante, tarantati, tarantismo
Federico Caffè come Ettore Majorana: due misteriose scomparse
La Danza della piccola Taranta
Una città sommersa nell’Adriatico?
Gli Indoeuropei: chi erano?
Gesù e Mithra
La tomba incompiuta
Tesori Nascosti
Le epidemie nella storia: un’introduzione
Chi Resuscita...
Bronzi di Riace
L’isola Robinson Crusoe
Il culto di Ercole in Italia
A proposito di “anima”: una cronistoria
Le Icone Religiose che Sanguinano e Piangono
Un caso di possessione dimenticato

ilportaledeltempo.it © 2019


Ideato da:
AxuriavonLionel
WebDesign & Script:
MiPnamic