Antiche Civiltà
Continenti Perduti
Antiche Divinità
Paranormale
Il Mondo Wicca
Misteri
Vampirismo
Personaggi Storici
Ordini Storici
Le Sette Meraviglie
In Vetrina

 Chat
 Forum
 Le Vostre Esperienze
 Linea del Tempo
Link Utili
Contattaci
Collabora
Staff
Note Legali

CURRENT MOON
moon phases

Misteri

"Napoli: una Città da un Glorioso Passato - Luce di Speranza per il Futuro"

a cura di Aroldo Antonio

Borboni

Napoli, nella "Propria Storia", ha avuto da sempre, una "Posizione di Rilievo nel Mondo". Essa, infatti, è stata una delle città più popolose al mondo, la "Seconda in Europa" , dopo Parigi; nel mondo, invece, è stata la "Quinta" . Il "Capoluogo Campano", infatti, in particolar modo, con il "Regno di Carlo di Borbone", diventò la "Meta" di "Grandi Artisti" e "Intellettuali" da tutto il mondo. Napoli, infine, (è bene non dimenticarlo), è stata la "Capitale" di un "Grande Regno" , il cosiddetto "Regno delle Due Sicilie" , che comprendeva, in sostanza "Mezza Italia". L'"Opinione Diffusa", tra la "Stragrande Maggioranza" degl'italiani, è che il "Regno Borbonico" fosse una "Monarchia Retrograda", con una "Povertà Diffusa", ma soprattutto con una "Burocrazia Lenta", "Farraginosa" e "Corrotta". Tutto ciò, invece, non è vero! Il Regno di Napoli, in passato, è stato all'avanguardia in molti settori della "Tecnologia - Industria - Economia" . Napoli poi è stato, (è bene non dimenticarlo), un "Centro Culturale Ricchissimo" , ma anche un luogo pieno di inestimabili tesori dell'arte. Il Regno delle Due Sicilie, come abbiamo già detto, è stato, tra i vari Regni della "Penisola Italica", il più esteso, il più ricco, il più popolato; basti pensare, soltanto, che un abitante su tre, di tutta la penisola, era un "Suddito dei Borboni" . Il "Regno di Napoli" , in sostanza arrivò, sotto la "Casata Reale del Borbone" , ad avere "10 Milioni di Abitanti" . Il capoluogo campano, però, non era solo una "Grande Metropoli" brulicante di vita, ma fu anche una "Splendida Capitale Barocca" piena di "Strade, Palazzi e Chiese" . Napoli, inoltre, all'epoca, godeva di un "Sistema Fognario". La capitale del Regno delle Due Sicilie fu la "Prima Città al Mondo" a portare nelle case l' "Acqua Corrente" , la prima "Città Italiana" ad avere l'"Orto Botanico" e a costruire il primo "Cimitero dei Poveri" altrimenti detto il "Cimitero delle 366 Fosse" . Il Regno di Napoli aveva, però, "Altri Primati". Esso infatti possedeva la "Terza Flotta Mercantile" al mondo dando lavoro a decine di migliaia di persone. Napoli diventò la prima città al mondo per numero di "Tipografie (113)" , per pubblicazioni di "Giornali" e "Riviste", per numero di "Conservatori" e "Teatri". Il più famoso è il "Teatro San Carlo" che fu il "Luogo Preferito" d'incontro e di divertimento dell'"Aristocrazia Napoletana". Napoli in sostanza divenne la più importante città d'Europa e del mondo e tutto ciò fu possibile grazie alla "Magnifica Opera" di un "Grande Re" , in altre parole il sopraccitato Carlo di Borbone (1734 - 1759). Egli, infatti, fu l'"Artefice" di un "Grande Rinnovamento" : sia architettonico che amministrativo. Si apre, quindi, un "Grande Periodo" di "Sviluppo" e "Ricchezza", per tutto il meridione, che rimarrà memorabile nella storia dell'uomo. I sudditi rimangono sbalorditi per l'opera di rinnovamento e di bonifica del territorio. Le paludi, infatti, incredibilmente, si ripopoleranno. Tutto ciò portò "Lavoro" e "Nuovo Benessere". "Re Carlo", infatti, cresciuto all'ombra delle "Grandi Corti Europee", aveva "Idee Moderne", "Coraggio" e "Spirito d'Iniziativa". Carlo, infine, fu, nei confronti del "Suo Popolo", un "Sovrano Attento" e "Amorevole", affascinato dalle "Molte Peculiarità" del "Popolo Napoletano". Carlo, come si è già accennato, fece costruire anche delle "Splendide Opere Architettoniche" ; la "Fantastica Reggia di Capodimonte", che domina "Tutta Napoli" dall'alto, è un "Fulgido Esempio" di tutto ciò. Il "Palazzo di Capodimonte", infatti, è pieno di "Fantastici Arredi", "Tesori d'Arte Inestimabili" e di "Grandissime e Uniche Sale" che costituiscono il "Cuore" della "Famosa Collezione Farnese". Ci sono, però, dei "Preziosi Tesori" anche fuori dal palazzo. Nel "Parco della Reggia", infatti, fu costruita la "Famosa Fabbrica di Porcellane di Capodimonte"che, ancora oggi, funziona benissimo. Il borbone, però, s'interesso anche di alcuni "Oggetti Antichi", (Vasi, Statue, vari arnesi), ritrovati alle "Falde del Vesuvio". Nel "Medesimo Luogo" furono rinvenuti anche "Scheletri", "Ville Intere" e ben "Due Città" "Perfettamente Conservate"; si trattava, ovviamente, di "Pompei" e di "Ercolano". Carlo di Borbone, in sostanza, fu il "Primo Capo di Stato" ad avviare un "Programma Sistematico di Scavi Archeologici" di quei luoghi. Napoli, inoltre, fu, insieme a Milano, l'"Unico Centro Culturale Italiano" a "Generare" e non ad "Assorbire Semplicemente", come tanti altri "Paesi Europei", la "Cultura Illuministica". La "Corte Borbonica", infatti, accoglieva e sosteneva i "Grandi Intellettuali" dell'epoca tra cui ricordiamo Gaetano Filangieri (Cercola 1752 - Vico Equense 1788). Le "Cose Buone" compiute dalla "Dinastia Borbonica" , però, non finiscono certo, con Carlo di Borbone. "Ferdinando I di Borbone(1759-1825), per esempio, fece costruire, a San Leucio, la "Famosa Fabbrica di Tessuti". In tale fabbrica, "Re Ferdinando", fece installare dei "Speciali Macchinari" per "Lavorare la Seta", all'"Avanguardia" per quell'epoca, chiamati "Torcitoi" che erano in grado di compiere il "Lavoro di 20 Operai". La "Comunità di San Leucio", però, diventò famosa anche per un altro motivo. San Leucio, infatti, pur essendo un "Piccolo Villaggio" era composto da "Molte Persone" provenienti da "Differenti Paesi" della "Penisola Italica" (Toscana, Liguria, Piemonte). Un "Aglomerato di Persone", quindi, (a suo stesso interno), "Molto Eterogeneo". Ferdinando, per ovviare al problema di questa "Difficile Convivenza", approntò uno "Statuto Speciale", soltanto, per quel "Paesino". I "Punti Cardinali", di questo "Particolare Tipo di Legislazione", consistevano: in "Leggi Uguali per Tutti", il "Lusso era Proibito" e "Tutti i Membri della Comunità Dovevano, Necessariamente, Vestirsi in modo, (pur mantenendo una Propria Individualità), Omogeneo". I "Testamenti di Famiglia erano Aboliti", i "Figli" ereditavano da i "Loro Padri" e le "Vedove" godevano dell'"Uso-Frutto". Le donne, inoltre, quando si sposavano non erano costrette a "Produrre la Dote" perché, in caso di necessità, pensava a tutto il "Re Stesso" . Uomini e donne, infine, si "Sposavano per Amore" e poi c'era l'obbligo dell'"Istruzione Scolastica". Napoli Nel regno di "Ferdinando II di Borbone (1830-1859)" , invece, furono raggiunti molti "Primati Tecnici": la "Prima Ferrovia Italiana (Napoli-Portici)", inaugurata il 3 ottobre 1839, la "Prima Galleria Ferroviaria al Mondo". Tutto ciò, però, non deve stupire perché sono stati moltissime le "Innovazioni Tecnologiche", conquistate dal "Regno Napoletano", sotto la dinastia Borbonica. In questo periodo, infatti, è installato a Napoli, il "Primo Telegrafo Elettrico Italiano" , a Capodimonte viene costruito il "Primo Osservatorio Astronomico Italiano", mentre sul Vesuvio, vengono costruiti i "Primi Osservatori: Sismologico e Meteorologico del Mondo", la "Prima Illuminazione a Gas Italiana (3° in Europa)" , dopo Londra e Parigi, è stata installata proprio a Napoli e contava 350 lampade. Nella capitale del Regno delle Due Sicilie, inoltre, è stato, a distanza di qualche anno rispetto alle "Precedenti Innovazioni", effettuato il "Primo Esperimento Italiano di Illuminazione Elettrica delle Strade" . Un "Grande Fiore all'Occhiello" della "Casa Reale Borbonica" era la "Flotta Reale", creata nei "Famosi Cantieri Navali" che erano i "Primi nel Mediterraneo, Quarti nel Mondo". Nel 1818 il regno borbonico si dotò della "Prima Nave a Vapore d'Italia (Ferdinando I)" che collegava Napoli a Palermo in appena 18 ore. Arrivò, infine, anche il primo "Transatlantico" che collegava Napoli a New York chiamato "Il Sicilia". Quest'ultimo, infatti, era un "Moderno Piroscafo ad Elica" con "Tre Alberi". Questo periodo di "Grande Splendore", purtroppo, sta giungendo al termine. L'11 maggio 1860 Garibaldi sbarca a Marsala; inizia, così, un grande periodo di povertà e frustrazione per Napoli e il suo "Bellissimo Regno". Tutto ciò porta a una "Grande Crisi Economica" e al "Brigantaggio" che costringerà il "Neo Governo Italiano" a mandare, nel sud, nell'arco di 10 anni 120.000 militari per reprimere nel sangue le molti ribellioni di quei tempi. Tutto ciò dimostra che Napoli, grazie alla "Casa Reale Borbonica" e molti altri, ha avuto un "Glorioso Passato" e che il "Suo Presente",con "Coraggio" e "Spirito d'Iniziativa", può essere "Risanato" e la "Sua Immagine" "Riscattata Completamente".

Fonti:

http://www.filosofico.net/filangieri.htm

http://it.wikipedia.org/wiki/Napoli-Portici

Anticristo
La fine del Mondo
Arca Perduta
Eldorado
Fatima
I disegni di Nazca
La fontana Angelica
Il Diluvio Universale
Il Sacro Graal
Coral Castle
Il mito di Hiram
Tempio di
Gerusalemme

Macchu Picchu
Ooparts
Teotihucan
Il Mistero dei Templari
La maschera di Ferro
I due presidenti
Il Mistero di Amityville
Le Serpent Rouge
Le Profezie del Ragno Nero
Le impronte del Diavolo
La Cripta delle Barbados
Luci e ombre della cultura afroamericana
Thule paradisiaco luogo di segreti
John Titor, il Crononauta
Un Oscuro Autunno Caldo nella Londra Vittoriana
I Misteri dei Mortali Strumenti di Vita
La Sfavillante, Oscura Luce della Regina di Roma
Telecomando di esseri Umani nell'Ex Urss
Le Corbellerie
Un Eroe del Male nel Male del 18° Secolo
Il Delitto Basa
I Miracoli Di Saint-Medard
L'oscuro Dispotismo
La Strage dei Vincitori Perdenti
Il libro di Oera Linda
L’Oscuro Luogo delle Tempeste...
Il Navigatore Immortale
I Beati Paoli
I Re del Mare
La Mummia di Similaun
2012: Apocalisse Annunciata
I misteri di don Bosco
Le lacrime della Madonna
Piogge anomale
Il culto delle immagini acheropite in Italia
L'Eroica Resistenza di Gaeta
La misteriosa scomparsa di Glenn Miller
Criminali di Guerra in Italia e nel Mondo
Napoli: una Città da un Glorioso Passato
Il Piccolo Mondo
Il Caso Robert Toth
Romanov: giallo quasi risolto
Personalità Multiple
Sesto Senso
L'avvelenamento di Mozart
Radiazioni all'ambasciata statunitense a Mosca
Nikolas Tesla e la cospirazione contro l'energia perpetua
Fusione fredda: una lucente speranza dell'umanità oscurata
Una Lourdes in Lombardia
Il mistero di Christopher Marlowe
Il mistero di Paul McCartney
I Misteri dei Mortali Strumenti di Vita
Ingenua Navigatrice in un Mare d'Intrighi Insanguinati
Brian Weiss a proposito del mistero della vita oltre la vita
La società patriarcale e la Dea Madre
L’isola…che non c’è!
Enrico Mattei: incidente? Attentato?
L’inquieta presenza di Isabella di Morra
Tarante, tarantati, tarantismo
Federico Caffè come Ettore Majorana: due misteriose scomparse
La Danza della piccola Taranta
Una città sommersa nell’Adriatico?
Gli Indoeuropei: chi erano?
Gesù e Mithra
La tomba incompiuta
Tesori Nascosti
Le epidemie nella storia: un’introduzione
Chi Resuscita...
Bronzi di Riace
L’isola Robinson Crusoe
Il culto di Ercole in Italia
A proposito di “anima”: una cronistoria
Le Icone Religiose che Sanguinano e Piangono
Un caso di possessione dimenticato

ilportaledeltempo.it © 2018


Ideato da:
AxuriavonLionel
WebDesign & Script:
MiPnamic