Antiche Civiltà
Continenti Perduti
Antiche Divinità
Paranormale
Il Mondo Wicca
Misteri
Vampirismo
Personaggi Storici
Ordini Storici
Le Sette Meraviglie
In Vetrina

 Chat
 Forum
 Le Vostre Esperienze
 Linea del Tempo
Link Utili
Contattaci
Collabora
Staff
Note Legali

CURRENT MOON
moon phases

Misteri

Il Navigatore Immortale

a cura di Aroldo Antonio

Colombo

L'Oceano Atlantico era stato attraversato da Colombo, una nuova via per le Indie era stata segnata da Vasco de Gama, restava ora, agli inizi del XVI secolo, trovare un passaggio tra “l'Oceano Atlantico” e “l'Oceano Pacifico” . Chi spese le sue forze e la vita alla ricerca dello stretto a sud del continente americano fu Ferdinando Magellano. Uomo coraggioso, fiero di carattere, nato in Portogallo nel 1480, negli anni giovanili aveva partecipato a spedizioni esplorative nelle Indie, soggiornandovi per otto anni. Sapendo delle ricchezze delle Molucche e convinto che si trovassero nell'emisfero assegnato alla Spagna, si rivolse, lui portoghese, al governo spagnolo, esponendo il progetto di raggiungere queste isole cercando un passaggio tra i due oceani. Carlo La sua era una ferma convinzione; l'Ovest e l'Est si incontravano poiché la terra era rotonda, un globo che si poteva circumnavigare. L'attitudine al comando, la forza di carattere e le cognizioni scientifiche del portoghese convinsero il re di Spagna Carlo V a finanziare la spedizione. Il 20 settembre 1519 salparono da San Lucar, alla foce del Guadalquivir, cinque navi con 265 uomini; “Trinidad” fu scelta come ammiraglia. Puntando verso sud-ovest, Magellano attraversò senza ostacoli l'Atlantico e, giunto al “Rio della Plata” , iniziò la navigazione lungo le coste dell'America meridionale; qui la flotta si fermò per cinque mesi attendendo la fine dell'inverno australe. Ripreso il mare, Magellano iniziò la ricerca vera e propria del passaggio che doveva condurre all'altro oceano. Antonio Pigafetta, un vicentino imbarcato sulla Trinidad, nel suo diario descrive come il capitano ebbe spesso difficoltà per sedare ribellioni dell'equipaggio e come egli riuscì, con determinazione, a raggiungere il suo scopo: il 25 ottobre fu avvistato un promontorio, poi le navi imboccarono un canale, quasi una fenditura nella costa; era dapprima un passaggio tortuoso, poi diritto e sottile... era un canale navigabile che portava all'altro oceano! Argentina Sulla costa aspra e rocciosa ardevano dei fuochi in lontananza; quella terra fu chiamata: “ Terra del Fuoco” e lo stretto che ora porta il nome di Magellano, fu battezzato “Todos Santos , (di tutti i Santi)” . Le navi a vele quadre passarono fra le coste frastagliate e profonde, tra raffiche di vento e di pioggia, in un'atmosfera densa di nebbia, senza alcuna indicazione di rotta. Lo stretto fu attraversato; il passaggio tra i due oceani era stato trovato!. I marinai volevano tornare in patria, la mancanza di viveri e le malattie li avevano decimati, ma il capitano volse la prua a nord-ovest verso quell'oceano sconosciuto e tanto calmo, in quel frangente, da meritarsi il nome di “Pacifico” . Raggiunte le Filippine, il 17 aprile la sorte di Magellano si compì: sbarcato nell'isola di Cebu, fu ucciso con alcuni dei suoi uomini dagli indigeni. Delle cinque navi salpate dalla Spagna ne rimanevano solo due che proseguirono fino alle Molucche. Poi unica superstite fu la nave chiamata la “Victoria” che, affrontando “l'Oceano Indiano” , costeggiò l'Africa, doppiò il “Capo di Buona Speranza” e il 6 settembre 1522 giunse al porto di San Lucar. Dei 265 uomini ne ritornarono solo 18. Il giro del mondo era compiuto. Si concludeva così la grande impresa iniziata da Magellano, che aveva dato al mondo nuovi confini e che aveva scoperto un altro oceano. Per tale motivo, sarà per sempre, un “Immortale della nostra Storia” .

Fonti:

http://www.ilpaesedeibambinichesorridono.it/magellano.htm

Anticristo
La fine del Mondo
Arca Perduta
Eldorado
Fatima
I disegni di Nazca
La fontana Angelica
Il Diluvio Universale
Il Sacro Graal
Coral Castle
Il mito di Hiram
Tempio di
Gerusalemme

Macchu Picchu
Ooparts
Teotihucan
Il Mistero dei Templari
La maschera di Ferro
I due presidenti
Il Mistero di Amityville
Le Serpent Rouge
Le Profezie del Ragno Nero
Le impronte del Diavolo
La Cripta delle Barbados
Luci e ombre della cultura afroamericana
Thule paradisiaco luogo di segreti
John Titor, il Crononauta
Un Oscuro Autunno Caldo nella Londra Vittoriana
I Misteri dei Mortali Strumenti di Vita
La Sfavillante, Oscura Luce della Regina di Roma
Telecomando di esseri Umani nell'Ex Urss
Le Corbellerie
Un Eroe del Male nel Male del 18° Secolo
Il Delitto Basa
I Miracoli Di Saint-Medard
L'oscuro Dispotismo
La Strage dei Vincitori Perdenti
Il libro di Oera Linda
L’Oscuro Luogo delle Tempeste...
Il Navigatore Immortale
I Beati Paoli
I Re del Mare
La Mummia di Similaun
2012: Apocalisse Annunciata
I misteri di don Bosco
Le lacrime della Madonna
Piogge anomale
Il culto delle immagini acheropite in Italia
L'Eroica Resistenza di Gaeta
La misteriosa scomparsa di Glenn Miller
Criminali di Guerra in Italia e nel Mondo
Napoli: una Città da un Glorioso Passato
Il Piccolo Mondo
Il Caso Robert Toth
Romanov: giallo quasi risolto
Personalità Multiple
Sesto Senso
L'avvelenamento di Mozart
Radiazioni all'ambasciata statunitense a Mosca
Nikolas Tesla e la cospirazione contro l'energia perpetua
Fusione fredda: una lucente speranza dell'umanità oscurata
Una Lourdes in Lombardia
Il mistero di Christopher Marlowe
Il mistero di Paul McCartney
I Misteri dei Mortali Strumenti di Vita
Ingenua Navigatrice in un Mare d'Intrighi Insanguinati
Brian Weiss a proposito del mistero della vita oltre la vita
La società patriarcale e la Dea Madre
L’isola…che non c’è!
Enrico Mattei: incidente? Attentato?
L’inquieta presenza di Isabella di Morra
Tarante, tarantati, tarantismo
Federico Caffè come Ettore Majorana: due misteriose scomparse
La Danza della piccola Taranta
Una città sommersa nell’Adriatico?
Gli Indoeuropei: chi erano?
Gesù e Mithra
La tomba incompiuta
Tesori Nascosti
Le epidemie nella storia: un’introduzione
Chi Resuscita...
Bronzi di Riace
L’isola Robinson Crusoe
Il culto di Ercole in Italia
A proposito di “anima”: una cronistoria
Le Icone Religiose che Sanguinano e Piangono
Un caso di possessione dimenticato

ilportaledeltempo.it © 2019


Ideato da:
AxuriavonLionel
WebDesign & Script:
MiPnamic